You are here: Home
Articoli di Stampa PDF Stampa E-mail

Articoli di Stampa che parlano dell'Associazione

 

----------------------------------------------------------------------

Report_10_giugno_2011

 

 

Le "Stelle" di Morano in ricordo di Geppno e Marinella

La loandina del memorial

MORANO CALABRO – Giunge alla settima edizione il "Memorial delle Stelle: Geppino e Marinella", la manifestazione nata nel 2004 e che coniuga pallavolo, musica ed impegno solidale. La kermesse, che avrà luogo nel borgo del Pollino dal 9 al 12 agosto, nasce nel 2004 in ricordo di Geppino e Marinella, due giovani moranesi purtroppo prematuramente scomparsi a causa di una forma tumorale. Gli amici individuano così una forma per tramandare la loro voglia di vivere: «Il Memorial delle Stelle nasce in una notte d’estate – ci spiegano i ragazzi del Comitato Organizzatore–, mentre cercavamo un modo per far rimanere sempre più indelebile il ricordo di due grandi amici, due ragazzi che ci hanno regalato momenti indimenticabili, due persone che ci hanno insegnato che nonostante il destino spesso sia crudele, bisogna però continuare a lottare senza mai avere la voglia di mollare. Se qualcuno oggi ci chiedesse perché ogni anno il Memorial venga riproposto, non potremmo che dire che "la vita eterna esiste nel ricordo degli altri, loro vivono in noi"». Il Memorial giunge al 7’ anno, ma senza conoscere crisi. Organizzato dal Comitato con il patrocinio del Comune di Morano Calabro, dell’Unione Sportiva Geppino Netti e dell’Associazione Marinella Bruno Onlus, anche quest’anno si snoderà lungo un torneo di pallavolo giocato in 72 ore no stop, e quindi anche in notturna. Una interessante novità è costituito dal mini torneo di squadre semi-professioniste: c’è già la conferma di rappresentative delle squadre di Cetraro, Mormanno, Castrovillari, ma altre sono attese a giorni. Il tutto immancabilmente accompagnato dall’esibizione di gruppi ed artisti musicali emergenti del territorio, con "dj set" e punto ristoro con prodotti gastronomici. Sarà allestito anche il "Villaggio della Solidarietà", con la presenza delle associazioni Marinella Bruno Onlus, Avis, Gianmarco De Maria ed altre ancora in fase di conferma.Il 9 agosto, alle ore 17, avrà luogo la "Messa ricordo", a seguire l’inizio del torneo, che ogni giorno vedrà presenti centinaia di giovani tra atleti e pubblico: le partite proseguiranno fino alle 2 di notte. E dalle ore 21, spazio alla musica emergente, con Overnight, Hight Voltage, Dj Zingabeat, Fallen Hell, 5 Reason Why, Dj Juan, Dj M, Drunk Monkeys, Killing Heresy, Cica Jhonson, Ethilyc Butterfly. Il 12, dopo le finali dei tornei amatoriale e semi-pro, spazio al "Party delle Stelle", con premiazione di tutti i partecipanti all’evento e consegna del ricavato all’associazione dell’anno, allietato da sorprese  e musica live.Le iscrizioni al torneo sportivo-solidale sono possibili fino al 4 agosto, contattando gli organizzatori ai numeri 320.5528987 e 329.8814025: le squadre devono essere composte da massimo 8 giocatori. Invece ance per i non giocatori, l’invito è ad assistere al torneo ed alle serate musicali, in quello che è uno degli eventi immancabili dell’estate moranese: nel borgo del Pollino dal 9 al 12 agosto.


----------------------------------------------------------------------

NtàCalabria

Notizie ed Informazioni dalla Calabria Giornale On Line - Reg.Trib. Rc08/2010 - sede Melito Porto Salvo (RC)

Dir Editoriale Nino Pansera - Dir Responsabile Francesco Iriti

Morano Calabro (CS),

7° Memorial delle Stelle Geppino e Marinella

 

locandina-del-Memorial-208x300

locandina del Memorial

 

Giunge alla settima edizione il “Memorial delle Stelle: Geppino e Marinella”, la manifestazione nata nel 2004 e che coniuga pallavolo, musica ed impegno solidale.

La kermesse, che avrà luogo nel borgo del Pollino dal 9 al 12 agosto, nasce nel 2004 in ricordo di Geppino e Marinella, due giovani moranesi purtroppo prematuramente scomparsi a causa di una forma tumorale.

Gli amici individuano così una forma per tramandare la loro voglia di vivere: «Il Memorial delle Stelle nasce in una notte d’estate – ci spiegano i ragazzi del Comitato Organizzatore–, mentre cercavamo un modo per far rimanere sempre più indelebile il ricordo di due grandi amici, due ragazzi che ci hanno regalato momenti indimenticabili, due persone che ci hanno insegnato che nonostante il destino spesso sia crudele, bisogna però continuare a lottare senza mai avere la voglia di mollare.

Se qualcuno oggi ci chiedesse perché ogni anno il Memorial venga riproposto, non potremmo che dire che “la vita eterna esiste nel ricordo degli altri, loro vivono in noi”».

Il Memorial giunge al 7’ anno, ma senza conoscere crisi. Organizzato dal Comitato con il patrocinio del Comune di Morano Calabro, dell’Unione Sportiva Geppino Netti e dell’Associazione Marinella Bruno Onlus, anche quest’anno si snoderà lungo un torneo di pallavolo giocato in 72 ore no stop, e quindi anche in notturna. Una interessante novità è costituito dal mini torneo di squadre semi-professioniste: c’è già la conferma di rappresentative delle squadre di Cetraro, Mormanno, Castrovillari, ma altre sono attese a giorni.

Il tutto immancabilmente accompagnato dall’esibizione di gruppi ed artisti musicali emergenti del territorio, con “dj set” e punto ristoro con prodotti gastronomici. Sarà allestito anche il “Villaggio della Solidarietà”, con la presenza delle associazioni Marinella Bruno Onlus, Avis, Gianmarco De Maria ed altre ancora in fase di conferma.

Il 9 agosto, alle ore 17, avrà luogo la “Messa ricordo”, a seguire l’inizio del torneo, che ogni giorno vedrà presenti centinaia di giovani tra atleti e pubblico: le partite proseguiranno fino alle 2 di notte. E dalle ore 21, spazio alla musica emergente, con Overnight, Hight Voltage, Dj Zingabeat, Fallen Hell, 5 Reason Why, Dj Juan, Dj M, Drunk Monkeys, Killing Heresy, Cica Jhonson, Ethilyc Butterfly. Il 12, dopo le finali dei tornei amatoriale e semi-pro, spazio al “Party delle Stelle”, con premiazione di tutti i partecipanti all’evento e consegna del ricavato all’associazione dell’anno, allietato da sorprese  e musica live.

 

Le iscrizioni al torneo sportivo-solidale sono possibili fino al 4 agosto, contattando gli organizzatori ai numeri 320.5528987 e 329.8814025: le squadre devono essere composte da massimo 8 giocatori. Invece ance per i non giocatori, l’invito è ad assistere al torneo ed alle serate musicali, in quello che è uno degli eventi immancabili dell’estate moranese: nel borgo del Pollino dal 9 al 12 agosto.

 

----------------------------------------------------------------------

ESTATE_PER_MORANO_20111

-----------------------------------------------------------------------

Stemma_Morano_Calabro COMUNE DI MORANO CALABRO                      Stemma_Porto_Alegre
(Prov. Cosenza)
UFFICIO STAMPA
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Siglato dal Comune un protocollo di intesa nel campo dei servizi sociali.
Coinvolti centri caritatevoli, aggregativi, onlus.

Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani.

«Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali, Maria Teresa Di Marco – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi:

a) di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00.

b) del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse.

c) di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti.

«Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».

Pino Rimolo

 

 

------------------------------------------------------------------------

 

Sibari

 

Morano/ Siglato dal Comune un protocollo di intesa nel campo dei servizi sociali

Scritto da Pino Rimolo

Coinvolti centri caritatevoli, aggregativi, onlus.

Ass._Politiche_Sociali_Di_Marco_Maria_Teresa

Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani.
«Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali, Maria Teresa Di Marco – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi:
a)    di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00.
b)    del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse. 
c)    di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti.
«Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».

Pino Rimolo


-----------------------------------------------------------------------

 

Report_10_giugno_2011

Servizi sociali, a Morano un protocollo d'intesa tra comune, centri caritatevoli, aggregativi, onlus

Scritto da Pino Rimolo | 10 Giugno 2011

 

Ass._Politiche_Sociali_Di_Marco_Maria_Teresa

Maria Teresa Di Marco

 

MORANO CALABRO - Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani. «Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali, Maria Teresa Di Marco – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00; del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse; di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti. «Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».

---------------------------------------------------------------------------------------------

 

Altojonio_10_giugno_2011

Morano C. Siglato accordo nel campo dei servizi sociali

Venerdì 10 Giugno 2011 19:08

Scritto da Comunicato Stampa

 

Altojonio_Morano_Calabro_10_giugno_2011_.png

 

Morano C. - Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani. «Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali, Maria Teresa Di Marco – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi:

a) di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00.

b) del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse.

c) di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti.

«Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».

Pino Rimolo

------------------------------------------------------------------------------------------------

call_news

Morano Calabro : Siglato dal Comune un protocollo di intesa nel campo dei servizi sociali.

MORANO CALABRO :: 10/06/2011 :: Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani.

«Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali, Maria Teresa Di Marco – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi:

a) di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00.

b) del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse.

c) di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti.

«Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».

 

---------------------------------------------------------------------------------------

 

 

informazione_it

Morano Calabro (Cs) - Siglato dal Comune un protocollo di intesa nel campo dei servizi sociali

Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani.

Morano Calabro, 13/06/2011 (informazione.it - comunicati stampa) Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani.
«Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali, Maria Teresa Di Marco – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi:
a) di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00.
b) del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse.
c) di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti.
«Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».

 

-----------------------------------------------------

 

 

Calabria_Economia_10_giugno_2011

 

Siglato dal Comune di Morano Calabro un protocollo di intesa nel campo dei servizi sociali

 

Il Comune di Morano Calabro (Cs), settore Servizi sociali, sigla - si legge in una nota stampa - un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani. «Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi: di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00. del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse. Di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti. «Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».

 

------------------------------------------------------------

 

cn24

Morano Calabro: protocollo di intesa nel campo dei servizi sociali

10 giugno 2011, 13:02 Cosenza

Ass._Politiche_Sociali_Di_Marco_Maria_Teresa

Maria Teresa di Marco

Il Comune di Morano, settore Servizi sociali, sigla un protocollo d’intesa per l’istituzione di attività di volontariato in favore di persone e/o famiglie indigenti. Partner dell’Ente, l’associazione “Marinella Bruno ONLUS”(ideatrice e propositrice del progetto “Marinella Amica”), il locale Convento dei frati Cappuccini, il Centro Incontro Anziani.

«Si tratta – spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali, Maria Teresa Di Marco – di un importante azione di supporto per soggetti in difficoltà psicofisiche che prenderà il via nei prossimi giorni e sarà gestita senza alcuna finalità lucrativa dai sodalizi con i quali abbiamo stretto accordo di collaborazione». La fattispecie del programma d’interventi prevede l’istituzione per i bisognosi:

a) di un Punto di accoglienza e informazioni a supporto delle problematiche di disagio sia economico sia fisico, gestito dai volontari della “Marinella Bruno ONLUS” nei locali del Centro anziani. Obiettivo dichiarato, aiutare chi non ha la fortuna di poter soddisfare alle proprie necessità essenziali. Il tutto nell’ambito, nel rispetto e nella promozione dei principi di solidarietà e sussidiarietà. Si osserveranno i seguenti orari: tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00; martedì e giovedì anche la mattina dalle 11.00 alle 12.00.

b) del Banco alimentare. Questa delicatissima opera di soccorso, allestita da tempo e diretta diligentemente dai frati cappuccini di stanza nel locale chiostro dei Minori, consistente nella distribuzione gratuita di derrate alimentare a soggetti indigenti, entra nella costituenda rete forte dell’esperienza dei religiosi nel misurarsi con circostanze complesse.

c) di un Servizio di assistenza coordinato e svolto dall’associazione “Marinella Bruno ONLUS”. Sede di quest’altra importante iniziativa, ancora il Centro anziani di Via Tufarello. Siamo difronte ad un servizio di supporto alla mobilità (dalla residenza alla destinazione e viceversa) per persone sole, non autosufficienti, disabili, anziani che debbano sottoporsi ad eventuali visite o cure mediche presso strutture lontane dal domicilio. Nel caso specifico, il Comune fornirà un mezzo, limitatamente alle ore in cui il medesimo non sia impiegato a scopi istituzionali, dotato di tutti i sistemi postulati dalle norme di sicurezza vigenti.

«Condividiamo pienamente i propositi dell’associazione – afferma il consigliere Di Marco. Ed è per questo che abbiamo voluto sostenere un progetto efficace e rispondente ai principi di fratellanza e solidarietà. L’amministrazione, riconoscendo le finalità legate e contenute nel percorso che stiamo avviando con i gruppi coinvolti, è fermamente orientata a proseguire su questa strada, guardando con attenzione al sociale, come peraltro stabilito nel programma elettorale».